“Waiting for… Tor des Châteaux” | Playlist

Manca meno di un mese alla prima edizione assoluta del Tor des Châteaux (12/14 maggio) gara di corsa del tutto innovativa (per la partecipazione dei Comuni della Valle d’Aosta e la varietà dei tracciati, dei paesaggi e dei luoghi attraversati) nel panorama agonistico italiano.

Gli atleti, infatti, percorreranno strade di campagna, sentieri, vie romane e francigene che attraversano borgate disseminate ai lati della Dora Baltea, in territori dove svettano castelli, torri e dimore storiche.

Elisabetta Negra, da un Tor all’altro

Due volte finisher del Tor des Géants® (10° donna nel 2016), Elisabetta Negra quest’anno ha messo nel mirino la 100 km del Tor des Châteaux.

D. Qual è stata la prima impressione dopo il test del percorso?

C’è tantissimo da correre, ma non ci si annoia proprio mai. Il tracciato è molto mosso e gli scenari cambiano ogni chilometro, facendoti entrare ogni volta in una nuova cartolina. Spero davvero che il percorso venga segnato in permanenza per permettere a tutti di scoprirlo 12 mesi all’anno. Merita.