Comuni in Festa!

Al Tor des Châteaux, chi potrà godersi la bellezza dei paesaggi e dei borghi, fare festa e gustare la bella accoglienza valdostana saranno gli spettatori, gli amici e gli accompagnatori. Per loro e per tutti, molti Comuni attraversati dai percorsi hanno organizzato feste, manifestazioni, visite.
Alcuni esempi:
  • Ad Aosta verrà allestito il village in piazza Chanoux con esposizione e vendita prodotti, musica e festa. Ci sarà anche il passaggio dei corridori al teatro romano, aperto eccezionalmente per il Tor des Châteaux.
  • A Sarre il ristoro sarà proprio nei giardini del Castello.
  • Ad Avise, aperitivo già venerdì sera nel giardino del castello, poi, sabato, panini e grigliata.
  • Tradizione e storia gastronomica a Villeneuve: proprio in occasione del Tor des Châteaux verrà aperto il più antico frantoio per le noci della Valle d’Aosta.
  • Papille gustative all’erta ad Arnad: sabato degustazione lardo e prodotti tipici. Ad Hône, sabato, festa grande per gli accompagnatori.
  • Notte piena a Pont-St-Martin, con il ristoro davanti castello e il museo abiti antichi aperto oltre l’orario normale.
  • Musica, invece, a Châtillon: sabato infatti ci sarà il raduno delle bande giovanili.
  • Al Castello di Cly, nel comune di Saint Denis, ci sarà una bouvette per accompagnatori con costumi storici.
  • A Nus il ristoro è previsto nel castello di Pilato, con corale dei bambini, i costumi storici e una degustazione in enoteca
Insomma, grazie alla determinante collaborazione dei Comuni, ci saranno molte occasioni per arricchire la propria cultura, soddisfare le curiosità e far godere anche il proprio palato. Chi conserverà una parte delle energie, domenica 14 potrà anche prendere parte alla biciclettata cittadina organizzata dalla Uisp.