Tor des Châteaux, in archivio la prima edizione

Con l’arrivo in piazza Chanoux, cuore di Aosta, del runner milanese Luca Zanderighi si è conclusasotto il sole della prima mattinata di domenica 14 maggio la prima edizione del Tor des Châteaux 2017

Zanderighi, ultimo della prova più lunga, la 170 chilometri, era partito insieme ad altri 54 concorrenti dalla stessa piazza venerdì sera, alle ore 20.

Tor des Châteaux, prima edizione e prima giornata

La pioggia di venerdì sera ha fatto tirar fuori qualche ombrello ma non ha annacquato lo spirito sportivo dei partenti alla prima delle due gare del Tor des Châteaux edizione numero uno, quella sulla 170 km. In testa il duello tra il bergamasco Oliviero Bosatelliil valdostano Di Donnas Mikael Mongiovetto si è attivato fin dalle prime battute, con sorpassi e ricongiungimenti. Poi, con lo spuntare dell’alba, anteprima di un sabato dal cielo blu, Bosatelli, vincitore del Tor des Géants®, ha allungato la falcata e ha salutato la pur piacevole compagnia. Nonostante si fosse perso, durante il corso della gara e specie nelle ore notturne, una mezza dozzina di volte. “Grazie soprattutto ai buontemponi che hanno strappato i nastri segnaletici” ha dichiarato Oliviero Bosatelli, e ai soliti “collezionisti” che hanno voluto arricchire la loro raccolta di bandierine gialle che caratterizzano le gare di VdA Trailers.

Comuni in Festa!

Al Tor des Châteaux, chi potrà godersi la bellezza dei paesaggi e dei borghi, fare festa e gustare la bella accoglienza valdostana saranno gli spettatori, gli amici e gli accompagnatori. Per loro e per tutti, molti Comuni attraversati dai percorsi hanno organizzato feste, manifestazioni, visite. Alcuni esempi:
  • Ad Aosta verrà allestito il village in piazza Chanoux con esposizione e vendita prodotti, musica e festa. Ci sarà anche il passaggio dei corridori al teatro romano, aperto eccezionalmente per il Tor des Châteaux.
  • A Sarre il ristoro sarà proprio nei giardini del Castello.
  • Ad Avise, aperitivo già venerdì sera nel giardino del castello, poi, sabato, panini e grigliata.
  • Tradizione e storia gastronomica a Villeneuve: proprio in occasione del Tor des Châteaux verrà aperto il più antico frantoio per le noci della Valle d’Aosta.
  • Papille gustative all’erta ad Arnad: sabato degustazione lardo e prodotti tipici. Ad Hône, sabato, festa grande per gli accompagnatori.
  • Notte piena a Pont-St-Martin, con il ristoro davanti castello e il museo abiti antichi aperto oltre l’orario normale.
  • Musica, invece, a Châtillon: sabato infatti ci sarà il raduno delle bande giovanili.
  • Al Castello di Cly, nel comune di Saint Denis, ci sarà una bouvette per accompagnatori con costumi storici.
  • A Nus il ristoro è previsto nel castello di Pilato, con corale dei bambini, i costumi storici e una degustazione in enoteca

Programma

Venerdì 12 maggio 2017

  • Sala Hôtel des États, Comune di Aosta, Piazza Chanoux: dalle 16:00 alle 19:30 distribuzione pettorali
  • Piazza Chanoux: dalle ore 15:00 apertura Village TDCh
  • Piazza Chanoux: ore 20:00 partenza 170km

Sabato 13 maggio

  • Sala Hôtel des États, Comune di Aosta, Piazza Chanoux: dalle 8:00 alle 9:30 distribuzione pettorali
  • Piazza Chanoux: ore 10:00 partenza 100km
  • Piazza Chanoux: dalle ore 13:00 circa primi arrivi 170km
  • Piazza Chanoux: dalle ore 20:00 circa primi arrivi 100km

“Waiting for… Tor des Châteaux” | Playlist

Manca meno di un mese alla prima edizione assoluta del Tor des Châteaux (12/14 maggio) gara di corsa del tutto innovativa (per la partecipazione dei Comuni della Valle d’Aosta e la varietà dei tracciati, dei paesaggi e dei luoghi attraversati) nel panorama agonistico italiano.

Gli atleti, infatti, percorreranno strade di campagna, sentieri, vie romane e francigene che attraversano borgate disseminate ai lati della Dora Baltea, in territori dove svettano castelli, torri e dimore storiche.

Pablo Criado al Tor des Châteaux

Pablo Criado, due volte sul terzo gradino del podio del Tor des Gèants®, non correrà quest’anno sui 330 chilometri delle Alte Vie, ma non lascia di certo le competizioni che VdA Trailers organizza in Valle d’Aosta. Anzi, raddoppia.

Il quarantunenne ultrarunner spagnolo di Santander, infatti, prenderà il via nella prova di 170 chilometri previsti nella prima edizione del Tor des Châteaux (partenza il 12 maggio dal cuore di Aosta) e alla 130 chilometri del Tot Dret, altra prova nuova inserita nella settimana del Tor des Géants®, con partenza il 13 settembre da Gressoney e arrivo a Courmayeur.

Regolamento

La Società Sportiva Dilettantistica Valle d’Aosta Trailers, organizza il Tor des Châteaux (in seguito per brevità TDC).

PROVA
TDC è una corsa a piedi sulle strade asfaltate e sterrate della Valle d’Aosta, attraverso 34 comuni. Partenza ed arrivo nel centro della città di Aosta, passando per castelli, borghi, siti storici, strade romane ed infine lungo la via Francigena, si attraverserà tutta la Valle per conoscere la regione sotto un aspetto diverso. Sono previste due percorsi:

Una nuova gara, unica nel suo genere

Non solo alte cime e alte vie, da attraversare d’inverno con gli sci e in estate con le scarpe da trail running, ma strade solitarie, boschi e pascoli di fondovalle, suggestivi e defilati borghi, accoglienti e vivaci villaggi e un numero sorprendente di castelli, dimore fortificate, torri austere, alcune originarie del X secolo